Chi Siamo

L’obiettivo aziendale è servire il cliente in ogni propria richiesta ed esigenza, offrendo una linea prodotti d’eccellenza e completa a 360 gradi 


Kwater, passione per l’acqua dal 1999

Kwater Srl progetta, produce ed installa sistemi per la depurazione ed il trattamento delle acque per il mercato domestico ed HORECA dal 1999. Oltre 7000 clienti soddisfatti utilizzano i nostri impianti in tutta Italia.

La nostra offerta comprende:

• Impianti ad osmosi inversa domestici sotto lavello orizzontali o verticali, ed anche orizzontali sotto zoccolo

• Impianti ad osmosi inversa industriali e per ho.re.ca.

• Impianti di microfiltrazione sopra o sotto banco per domestico, ho.re. ca. ed industriale

• Addolcitori volumetrici di qualsiasi dimensionamento

• Potabilizzazione pozzi

Kwater Srl è un’azienda italiana, presente sul territorio con 5 sedi operative ed i nostri consulenti raggiungono tutto il territorio nazionale.

Ricerca e Sviluppo
Controllo Qualità

mrjn-photography-1079575-unsplash

FAQ – Le domande più frequenti

5/5

(1) Perchè depurare l’acqua?

Perché è l’elemento base della vita, ne vanno bevuti almeno 2 litri al giorno e sia l’acquedotto che le bottiglie presentano problemi oggettivi. Col depuratore in più vi sono anche due altri grandi vantaggi : la comodità di non dover più trasportare pesanti bottiglie dal supermercato, e la produzione di meno plastica monouso che sta inquinando il nostro pianeta !

(2) L’acquedotto dice che eroga acqua potabile e non ci fa male. Perché depurarla?

Perché è sotto gli occhi di tutti che dal rubinetto esce molto calcare e ci sono litri di cloro (candeggina) per disinfettare, per non parlare poi delle tubature vecchie e fatiscenti o dei nitrati dell’ agricoltura. Se beviamo o mangiamo questi elementi, a lungo andare potrebbero insorgere spiacevoli sorprese nei nostri reni e non solo !

 

(3) Quindi meglio le bottiglie?

Le bottiglie hanno un gusto migliore del rubinetto, in quanto trattate in laboratorio e “ripulite”. Resta però il grave ed irrisolvibile problema della gestione logistica : tutti noi vediamo ogni giorno migliaia di bottiglie ammassate nei bancali sotto al sole, una cosa molto pericolosa e vietata dalla legge.

 

(4) Cosa fa un impianto a osmosi inversa per pulire l’acqua? E la pulisce troppo?

Il circuito prevede una pompa idraulica che spinge l’acqua verso 2 pre filtri che filtrano il cloro ed i sedimenti sopra i 5 micron. Poi si prosegue verso 2 membrane osmotiche che filtrano metalli pesanti, nitrati dell’agricoltura e calcare. I sali minerali invece restano e possono essere regolati dal tecnico tramite una apposita valvola.

 

(5) Cosa fa l’addolcitore?
Questo impianto si installa a monte del sistema, e toglie il calcare da tutta l’abitazione con enorme giovamento di tubi ed elettrodomestici.

 

(6) Che impianti esistono per la ristorazione? E per uffici ed aziende? 

Per la ristorazione si chiamano dispenser sopra banco o sotto banco e producono acqua a temperatura ambiente, fredda e frizzante.  Per uffici ed aziende abbiamo due colonnine diverse tra di loro, una delle quali produce anche acqua calda e quindi ideale per tè o tisane. Tutti questi impianti sono visibili nella sezione prodotti / ho.re.ca. ,e filtrano l’acqua tramite un sistema chiamato “microfiltrazione” : un filtro unico chiamato “carbone attivo” che dall’acqua filtra solo il cloro ed i cattivi sapori, nient’altro.

 

(7) Gli impianti sono traslocabili da casa in casa?

Assolutamente si, basta chiamare il numero verde e fissare un appuntamento.

 

(8) Si può avere anche l’ acqua frizzante?
Si, o esternamente tramite un normale gasatore o internamente all’impianto stesso tramite carbonatore e bombola ricaricabile.

 

(9) Ci sono da fare opere murarie per installare gli impianti? 
No, l’addolcitore si mette in cantina attaccandosi al tubo di entrata dell’acqua. Gli impianti ad osmosi inversa si mettono sotto al lavello e sopra va montato il classico rubinetto aggiuntivo, ma se il cliente non volesse bucare il lavello esistono altre soluzioni alternative. Infine, dispenser e colonnine si installano dove indicato dal cliente.

 

(10) Gira voce che questi impianti ad osmosi inversa tolgano tutto, rendendo l’acqua distillata. E’ vero?

Niente di più falso !! I sali minerali non solo rimangono nell’acqua, ma sono regolabili a proprio piacimento tramite una apposita valvola chiamata valvola regolatrice salina. Se un cliente per motivi di salute beve un’acqua in bottiglia con basso residuo fisso, il nostro tecnico può “tarare” l’acqua osmotizzata con lo stesso identico residuo fisso. Purtroppo sono soltanto malelingue che provano a “spaventare” il cliente, che così resta a comprare acqua in bottiglia per tutta la vita.. La realtà di oggi invece è che nel mondo più di un miliardo di persone possiede un impianto ad osmosi da utilizzare ogni giorno, quindi questi impianti qualcosa di buono lo fanno per davvero !