Plastica: installare un depuratore a casa come soluzione

Il surriscaldamento globale e tutta la crisi climatica sono causati da tanti e troppi fattori, ognuno dei quali legati all’attività dell’uomo sulla Terra.

Questo perchè negli ultimi 50 anni ci siamo evoluti molto, sfruttando a pieno le risorse che la natura ci ha sempre offerto, fino ad esaurirle quasi del tutto. Siamo stati in grado di progettare le più grandi invenzioni mondiali, ma sempre a discapito del nostro Pianeta. Grazie ad un utilizzo smodato di qualsiasi tipo di risorse, la filiera produttiva mondiale negli ultimi 50 anni ha appunto registrato impennate atte a soddisfare la domanda del nostro mercato. Oggi tutto si sta esaurendo inesorabilmente perchè, proprio la natura da cui ci siamo sempre forniti, si sta ribellando a noi.

Una crisi tangibile

Ci siamo resi conto che non possiamo più permetterci di sfruttare così tante risorse e che anzi, dobbiamo essere in grado di riutilizzare a pieno quelle di cui già disponiamo. Il problema della plastica è l’esempio più lampante di tutta la crisi ambientale, se non tra le principali cause di inquinamento mondiale. In 30 anni abbiamo prodotto, utilizzato e consumato quantità di plastica incredibili. La plastica usata negli ultimi tempi, adesso la ritroviamo nei nostri cibi, nei nostri mari, sulle nostre spiagge e lungo le strade delle nostre città.

Cosa fare

Riciclare, questo è il termine con cui stiamo crescendo i nostri figli. Ci muniamo di borracce per evitare di acquistare plastica monouso e riduciamo l’utilizzo di qualsiasi tipo di prodotto in polietilene, per evitare di rimettere in corsa la filiera produttiva di questo materiale che inizialmente, era stato pensato per salvare la Terra, proprio in quanto oggetto resistente. Evitare di acquistare l’acqua in bottiglie di plastica però, porta automaticamente ad un altro tipo riflessione: sarà sicura l’acqua che beviamo da nostri rubinetti?

Purtroppo non ne abbiamo la certezza. Le nostre falde acquifere sono inquinate da nitrati provenienti dall’agricoltura e queste sostanze attraversando le tubature, arrivano direttamente nelle nostre case, finendo nei cibi, sui vestiti e sulle stoviglie. Ogni giorno quindi, a nostra insaputa ingeriamo notevoli quantità di micro sostanze inorganiche nocive per il nostro organismo.

Un depuratore per salvare l’ambiente e la nostra salute

Se scegliamo di installare un depuratore nelle nostre case, saremo finalmente tranquilli di non dover più comprare acqua in plastica in quanto quella di casa sarà depurata al 100% da ogni inquinante, tranne i sali minerali che sono sempre fondamentali. I nostri depuratori K Water sono stati pensati per risparmiare acqua, soldi e salvaguardare la nostra salute e quella delle nostre famiglie.

K Water dispone di una vasta gamma di prodotti pensati per un utilizzo del prodotto sia per acqua per uso alimentare e sia per acqua con zero calcare per le tubature di tutta la casa.

È subito evidente che il risparmio a livello di risorse è notevole: se infatti è importante bere e cucinare utilizzando un’acqua depurata e a basso residuo fisso reperibile direttamente dai rubinetti delle nostre case, lo è altrettanto utilizzare un’ acqua con zero calcare per pulizie generali, lavatrici, lavastoviglie e lavaggio personale.

Ogni depuratore K Water, contrariamente alle vecchie tecnologie che impiegavano 5 litri di acqua per depurarne 1, ad oggi ne usa solo 2 litri per depurarne 1.

Con un depuratore K Water a casa, avremo finalmente acqua pulita al 100% sia per un uso alimentare, sia per tutta la pulizia dell’ abitazione e degli elettrodomestici. 

Richiedici una consulenza gratuita e scopri quali sono i vantaggi di installare un depuratore K Water a casa tua.