L’acqua del rubinetto fa male?

La presenza dell’acqua sulla terra è essenziale per lo sviluppo e il sostentamento della vita. L’acqua è importante perché è alla base di tutte le forme di vita che conosciamo, esseri umani compresi.

Per un individuo adulto il fabbisogno idrico giornaliero parte da un litro e mezzo fino a due litri al giorno. L’acqua è fondamentale per la nostra salute e per le varie funzioni che questo elemento svolge all’interno del nostro organismo che è composto al 70 % di acqua.

Sei sicuro che l’acqua del rubinetto sia buona?

Gli acquedotti fanno un ottimo lavoro nel fornire acqua potabile a tutta la popolazione ed è per questo motivo che la nostra acqua è controllatissima. Purtroppo però gli inquinanti che si possono trovare nell’acqua potabile sono noti e molto precisi : calcare, cloro, metalli pesanti derivati dalle tubature e nitrati derivati dall’ agricoltura (concimi, pesticidi ecc).

Sebbene essi siano entro i limiti di legge, queste sostanze appena elencate ci sono ed ovviamente non sono per nulla salutari, soprattutto in bambini ed anziani.
In Italia e nel mondo, sono sempre più numerose le persone attente all’alimentazione e alla qualità delle materie prime, e sempre più consumatori scelgono il km0, il biologico e il biodinamico per garantirsi una maggiore salubrità del cibo. L’acqua è la principale materia dei nostri piatti.
Bisogna mantenere una costante premura verso la madre di tutte le materie prime ossia l’acqua che non solo serve a dissetarsi ma è l’ingrediente essenziale di moltissime ricette. L’acqua è uno degli ingredienti principali di piatti come:

In Italia e nel mondo, sono sempre più numerose le persone attente all’alimentazione e alla qualità delle materie prime e sempre più consumatori scelgono il km0, il biologico e il biodinamico per garantirsi una maggiore salubrità del cibo.

L’acqua è la principale materia dei nostri piatti.

Bisogna mantenere una costante premura verso la madre di tutte le materie prime ossia l’acqua che non solo serve a dissetarsi ma è l’ingrediente essenziale di moltissime ricette.

L’acqua è uno degli ingredienti principali di piatti come:

  • minestroni e zuppe e inoltre è utilizzata per cucinare la pasta;
  • verdure al vapore;
  • infusi, decotti;
  • tè e camomilla, fino ad arrivare alla vasta gamma di tisane calde che molte persone amano bere;

Ma come deve essere l’acqua che utilizziamo in cucina? In particolare, l’acqua del rubinetto va bene per cucinare? Bollire l’acqua è sufficiente per la nostra sicurezza?

L’ elemento acqua, che sia da bere o da cucinare, deve sempre essere piu leggera possibile. Per leggerezza si intende che il residuo fisso non superi mai i 100 milligrammi per litro, e la bollitura putroppo non migliora l’ acqua bensi la peggiora :
Quando bolliamo eliminiamo solo germi e batteri, mentre tutto il resto (calcare, cloro ecc) resta nell’ acqua ma purtroppo si concentra, dato che intanto evapora. Inoltre durante questa evaporazione sappiamo bene che va via l’acqua piu leggera, e di conseguenza cominciamo a cucinare con quella che rimane e cioe con quella piu pesante !

Le soluzioni proposte da KWater per un’acqua migliore.

Le moderne tecnologie propongono alcune soluzioni per ottenere acqua buona e sicura da bere e per cucinare. Kwater Srl è un’azienda italiana, presente sul territorio con cinque sedi operative ed i nostri consulenti raggiungono tutto il territorio nazionale.

Noi di KWater installiamo sistemi di depurazioni e trattiamo le acque per il mercato domestico dal 1999. La nostra offerta comprende impianti ad osmosi inversa e impianti di microfiltrazione domestici sotto lavello orizzontali o verticali, ed anche orizzontali sotto zoccolo.

Contattaci per saperne di più!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *